Città eterna

Annonce spectacle

{ 07:50, 20/06/2007 } { Publié dans cultura } { Lien }




teatro Francese di Roma
20 /21 /22 juin 2007
ore 21
largo Toniolo 22
Roma

On vous attend nombreux
vi aspettiamo numerosi

INGRESSO LIBERO





theatre in english

{ 10:17, 17/06/2007 } { Publié dans cultura } { Lien }

The Miracle Players are back again at the Roman Forum for their ninth
summer season with one of their favourite shows,

"Caesar - More than Just a Salad."

This comedy, first performed in 2004, uses the words of classic
Latin writers, to retell the life story of Julius Caesar, the most famous
Roman of his day and perhaps of all times.



"Caesar - More than Just a Salad" will be performed al fresco at the Roman
Forum every Friday from June 22 to August 10, 2007 at 7:30 pm. For further
information call +39 0670393427 or visit http://www.miracleplayers.org

 

 


 

Voilà je me lance aussi avec l'anglais

Tous les vendredi à 19h30 assis sur les marches d'une église, dans le plus beau cadre du monde vous pourrez voir cet amusant spectacle en anglais gratuit et comprehensible, je vous l'assure! ( Monette prevoir un vendredi romain..)

 

 

 




l'histoire du procès de Sahmgorod

{ 02:48, 11/06/2007 } { Publié dans cultura } { Lien }

Présentation
Une auberge, un soir de Pourim, quelque part près du Dniepr. Pourim, la fête des fous, des enfants et des mendiants, où chacun s’enivre. Nous sommes au milieu du XVIIème siècle, à l’heure où pogroms et massacres déciment les communautés juives.

Deux baladins décident d’y passer la nuit afin de divertir la communauté juive, honorant la tradition du Pourimspiel. Réticence pour certains, engouement pour d’autres : rapidement, un « vrai faux » procès va se préparer. Mais pas n’importe lequel : un procès contre le maître de l’Univers. Quelles seront les accusations formulées contre lui ? Qui prendra, osera prendre sa défense ? Et surtout, quelle valeur aura le verdict ? Réquisitoires passionnés se succèdent, où se mêlent colère et tendresse, s’entrechoquent amour et incompréhension.

Un nouveau massacre pourra-t-il être évité ?

Elie Wiesel nous rappelait la genèse de sa pièce : « au royaume de la nuit, j’avais assisté à un procès bien étrange. Trois rabbins érudits et pieux avaient décidé un soir d’hiver de juger Dieu du massacre de ses enfants. Je me souviens : j’étais là et j’avais envie de pleurer. Seulement là-bas personne ne pleurait ».

(source )




Shamgorod

{ 02:35, 11/06/2007 } { Publié dans cultura } { Lien }

 ecco la sintesi dello spettacolo


RIASSUNTO

 

 

Il processo che si vuole simulare è il processo a Dio. L’accusa è quella di avere assistito indifferente all’eccidio, da parte dei cristiani, della comunità ebraica del villaggio russo di Shamgorod verso la metà del XVII secolo.

 

La trama è ambientata nella taverna dell’oste ebreo Bérish, unico superstite assieme alla giovane figlia Hanna del massacro dell’intero villaggio. La crudeltà senza pari dei Cosacchi si è scatenata  proprio nel giorno delle nozze della ragazza. 

Le loro vite sono definitivamente segnate: Hanna vive in un suo mondo trasognato, resa quasi pazza a seguito delle violenze subite. Bérish, che ha assistito all’efferato assassinio della moglie e dei suoi due figli oltre a quello degli amici, vive immerso nel dolore e nel cinismo: la sua generosità è stata stracciata, la sua fede distrutta; la sua residua tenerezza è riversata totalmente su sua figlia.

Con loro vive la fedele domestica Maria, di fede cristiana; ricca di personalità e di sentimento è legata alla famiglia come se ne facesse parte.

 

Nel giorno della festa di Pourim - festa ebraica gioiosa assimilabile al carnevale -  entrano nella taverna tre commedianti ambulanti pronti a bere e a divertirsi. Senza il becco di un quattrino, propongono di pagare recitando gratuitamente per il taverniere. Ignari del luogo ove si trovano gli attori subiscono la violenta reazione di Bérish, ovviamente affatto incline ad apprezzare manifestazioni di allegria. Tuttavia l’oste è disposto ad accettare la messa in scena di uno spettacolo a condizione che sia lui a decidere la trama: vuole un processo in cui l’accusato è Dio ed il capo d’accusa la sua crudeltà. Ma, attenzione, per fare ciò è necessario molto coraggio, e gli attori sono pronti a concederglielo.

 

Prima che il processo inizi, Bérish riceve la visita della Madre. Benché questa sia di fede cristiana - e non perde occasione per evidenziarlo - non è ostile agli ebrei. Anzi ne è tanto amica che, avvertendo del pericolo di un altro eccidio molto prossimo, propone ai presenti di salvarsi o convertendosi o, quanto meno, facendo finta di farlo. Maria  sostiene l’idea: è troppo legata a Bérish e a Hanna per non consigliare appassionatamente lo stratagemma. Ma tutti gli ebrei rifiutano orgogliosamente. La loro fede, anche se duramente provata, non può essere barattata neanche con la vita.

 

Hanna ha ascoltato delle voci. Esce dalla sua stanza e vuole conoscere gli ospiti. La sua presenza, fragile e surreale, è commovente, quasi straziante. Non solo il padre ne rimane colpito, ma anche i nuovi venuti. Ecco la prova tangibile dell’ostilità del Signore.

Un’ostilità che si manifesta a tutto campo nel toccante racconto che Maria fa del massacro avvenuto durante la festa nuziale di Hanna. I particolari sono di una crudeltà allucinante; la bestialità dell’uomo si dimostra così smisurata da rabbrividire. La drammaticità della pièce raggiunge nella circostanza l’intensità massima.

 

Il processo può avere inizio. Il tribunale è così composto: Mendel, austero capo dei commedianti, sarà il Presidente, gli altri due attori, Avrémel e Yankel, formeranno la giuria; Bérish avocherà a se il ruolo di Pubblico Ministero; mentre Maria reciterà la parte del pubblico. Manca l’avvocato difensore dell’accusato contumace: nessuno ha l’ardire di ricoprire un ruolo così impegnativo. Nessuno tranne un misterioso personaggio femminile che appare improvvisamente in scena: Sam. E’ lei che si propone a difesa di Dio. Sam, intelligente e sicura di se, sembra dominare garbatamente con la sua personalità tutti gli altri. Non dà e non vuole dare notizie di se stessa, anche se tutti hanno l’impressione di averla già incontrata.

Il dibattito è intenso. Le proposizioni dell’accusa e della difesa si intrecciano con passione ed abilità. I capi di accusa sono pesantissimi, suffragati da fatti e prove. Ma l’avvocato difensore è abilissimo: smantella, insinua dubbi, accusa a sua volta l’accusatore di superbia. Indubbiamente è Sam che si districa con maggiore abilità nella difficoltà del suo compito.

 

Prima della conclusione e del giudizio sopraggiunge la Madre per avvertire che ormai non c'è più tempo per aspettare. Gli assassini sono praticamente alle porte dell’albergo e se non si accetta la sua proposta sarà la fine per tutti gli ebrei. La proposta di conversione, vera o finta che sia, viene di nuovo orgogliosamente rigettata. Le vie di fuga sono precluse. L’unica loro speranza di sopravvivenza è riposta nella persona che ha mostrato la più grande fede in Dio: così grande da riuscire a difendere l’indifendibile.

 

Ma ogni loro speranza viene da Sam stessa preclusa. Quanto sono ciechi a non capire in quale diabolico personaggio si sono imbattuti!





(testo di Fabio Stella)

 

 

 

 

 

   




roma al cinema

{ 04:04, 1/06/2007 } { Publié dans cultura } { Lien }

Cinema: Roma: la città sullo schermo

Una rassegna dei migliori film realizzati da grandi autori che hanno scelto Roma come set ideale per narrare le loro storie: da Fellini a Rossellini, passando per Pasolini, e Moretti, fino a Verdone e i giovani autori. Tutte le proiezioni avverranno nella SALA LUMIERE del club Azzurro Scipioni
CineClub Azzurro Scipioni
Via degli Scipioni,82
06.39737161  
                             
Une selections des meilleurs films tournèes à Rome par des  relaisateurs tels Fellini, Rossellini, Pasolini ou bien des jeunes auteurs, qui ont choisi cette ville comme plateau.

le programme

 Mercoledì 30 Maggio 2007 Ore 18:00
UNA GIORNATA PARTICOLARE (1977) SCOLA
     
Giovedì 31 Maggio 2007 Ore 18:00
LADRI DI BICICLETTE (1948) DE SICA 
      
Venerdì 1 Giugno 2007 Ore 18.00
CARO DIARIO (1994) MORETTI
 
Sabato 2 Giugno 2007 Ore 18.00
ANCHE LIBERO VA BENE (2006) K. R. STUART
 
Domenica 3 Giugno 2007 Ore 17.00
LA DOLCE VITA*****(sottotitoli in inglese) (1960) FELLINI
 
Lunedì 4 Giugno 2007 Ore 18.00
IL LADRO DI BAMBINI (1992) AMELIO
 
Martedì 5 Giugno 2007 Ore 18.00 
LA MESSA E’ FINITA (1985) MORETTI

Mercoledì 6 Giugno 2007 Ore 18.00
MIGNON E’ PARTITA (1988) ARCHIBUGI

Giovedì 7 Giugno 2007 Ore 18.00
UMBERTO D (1952) DE SICA

Venerdì 8 Giugno 2007 Ore 18.00
IL GENERALE DELLA ROVERE (1959) ROSSELLINI

Sabato 9 Giugno 2007 Ore 18.00
L’IMPERATORE DI ROMA (1987) D’ALESSANDRIA
 
Domenica 10 Giugno 2007 Ore 17.00  
LA DOLCE VITA*****(sottotitoli in inglese) (1960) FELLINI
 
Lunedì 11 Giugno 2007 Ore 18.00
UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO (1977) MONICELLI
 
Martedì 12 Giugno 2007 Ore 18.00
LO SCOPONE SCIENTIFICO (1972) COMENCINI
 
Mercoledì 13 Giugno 2007 Ore 18.00
IL PADRINO parte 3^ (1990) COPPOLA
 
Giovedì 14 Giugno 2007 Ore 18.00
UNA VITA VIOLENTA (1962) RONDI
 
Venerdì 15 Giugno 2007 Ore 18.00  
BUONGIORNO NOTTE (2003) BELLOCCHIO

Sabato 16 Giugno 2007 Ore 18.00
VACANZE ROMANE (1953) WYLER
 
Domenica 17 Giugno 2007 Ore 17.00  
LA DOLCE VITA*****(sottotitoli in inglese) (1960) FELLINI

Lunedì 18 Giugno 2007 Ore 18.00 
GUARDIE E LADRI (1951) MONICELLI
 
Martedì 19 Giugno 2007 Ore 18.00 
STAZIONE TERMINI (1954) DE SETA

Mercoledì 20 Giugno 2007 Ore 18.00
DOV’E’ LA LIBERTA? (1954) ROSSELLINI

Giovedì 21 Giugno 2007 Ore 18.00
IL PROCESSO (1962) WELLES

Venerdì 22 Giugno 2007 Ore 18.00
IL BIDONE (1955) FELLINI
     
Sabato 23 Giugno 2007 Ore 18.00  
LA CARNE (1991) FERRERI
 
Domenica 24 Giugno 2007 Ore 17.00 
LA DOLCE VITA*****(sottotitoli in inglese) (1960) FELLINI
     
Lunedì 25 giugno Ore 18.00 
GLI INDIFFERENTI (1964) MASELLI
     
Martedì 26 Giugno 2007  Ore 18.00
BIANCO, ROSSO E VERDONE (1981) VERDONE
     
Mercoledì 27 Giugno 2007 Ore 18.00
L’AMORE IN CITTA’ (1953) LIZZANI-RISI-ANTONIONI-FELLINI-LATTUADA
     
Giovedì 28 Giugno 2007 Ore 18.00
UCCELLACCI E UCCELLINI (1966) PASOLINI
     
Venerdì 29 Giugno 2007 ore 18.00
PAISA’ (1946) ROSSELLINI
     
Sabato 30 Giugno 2007 ore 18.00
GINGER E FRED (1986) FELLINI



fonte RomaCheap dove troverete anhe la mappa








{ Page précédente } { Page 2 sur 2 } { Page suivante }

Qui suis-je ?

Accueil
Qui suis-je ?
Archives
Amis
Album photos

«  Décembre 2018  »
LunMarMerJeuVenSamDim
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31 

Menu

le cose sono come sono
camping car
Colori
Parigi
Roma in camper
restaurants choisis
cartoline virtuali
chez monette*

Rubriques

Chiese e basiliche
coup de coeur
cultura
i sette colli
itinerari
libri
Musei e monumenti
obelischi
storia histoire
vert
ville e giardini
www.flickr.com
delias2 roma photoset delias2 roma photoset

Derniers articles

promenade dessinée à Rome
oltre il Nido- expo experience didactique aux Mercati di Traiano
poubelle et sauvegarde
mes images
Au printemps
21 aprile Natale di Roma
Rome vue du ciel _roma dal cielo
La Neige!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Amis

milou
dede
ysa
monette
red
darfour
nulanhic
echosdd
didi
lan
dandylan




Click for Rome, Italy Forecast Vols Pas Cher - Voyages