Città eterna

promenade dessinée à Rome

{ 15:10, 1/03/2011 } { Lien }

  Un artiste s'ast baladé à Rome pendant quatre ans

voilà ce qu'ill nous donne par son oeil attentif

Son nom est Pietro Valenti

Si vous aimez laissez un commentaire . Merci

La voix de la chanson est de Anna Magnani

 

 

 

pour reinsegnements supplementaires sur le livre contacter

marcovalentiscrive@libero.it

 




oltre il Nido- expo experience didactique aux Mercati di Traiano

{ 18:45, 29/10/2010 } { Lien }

Oltre il nido

Antonio Nocera

 

Ai mercati di Traiano  fino al 26 novembre sarà in corso la mostra “Oltre il Nido”

Dal sito del comune di roma

   

 “Oltre il nido” ha per tema “la casa” simbolicamente rappresentata dal nido, esplorato in ogni sua tonalità emotiva. La casa rappresenta uno spazio di individuazione, un luogo attraverso cui l’essere umano si definisce e si dà confini. La casa, a partire dalla sua forma primitiva, la caverna, è il rifugio atavico di ogni essere vivente; è insomma il nido dove ogni creatura viene nutrita, accudita, protetta e da cui spiccherà poi il volo per esplorare il mondo per compiere il proprio individuale “viaggio”. “Sin dalla mitologia antica, il viaggio altro non è che metafora della vita stessa. Può essere letto, infatti, sia come momento concreto, di spostamento fisico nello spazio e nel tempo, ma anche in senso simbolico come desiderio, tensione di conoscenza e di ricerca, o ancora abbandono, esilio, perdita, allontanamento, riconquista del proprio io attraverso i luoghi dell’interiorità”.

Un video, realizzato con animazione in 2D dei disegni del Maestro, racconterà con un racconto inedito oppure una poesia composta appositamente da Vincenzo Cerami "il viaggio" di questo nido dal mare in tempesta, che rimanda al dramma dei barconi carichi di migranti, all'approdo sicuro nel seno della “famiglia” rappresentata dalla donna diventata essa stessa nido, l’anima mundi dove l’uomo e la donna insieme sono in grado di progettarsi e di progettare la sopravvivenza della specie umana.

La Mostra, pur se indirizzata al pubblico degli adulti, si pone l’obiettivo di interessare e fare partecipare in modo attivo all’esperienza artistica anche i bambini. Il progetto prevede infatti la realizzazione di laboratori creativi per i bambini delle scuole elementari che saranno chiamati a costruire "un grande nido", una sorta di Arca di Noè per la salvezza dell'umanità. Il coinvolgimento dei bambini in questo progetto ha lo scopo fondamentale di aiutarli a riflettere sul valore che ha la casa per ogni essere umano, come estensione affettiva di sicurezza e di cura. Vuole aiutarli a sviluppare il sentimento di solidarietà nei confronti di coloro che hanno maggiore difficoltà a realizzare questo bene primario, inscindibile dal benessere e sicurezza dell’individuo. L’arte può essere un valido aiuto per sollecitare nei bambini, attraverso il simbolico, la forza dei valori umani più significativi come la solidarietà, la tolleranza ed il rispetto dei diritti fondamentali dell'uomo.

 

 

 

 “Oltre il nido” :son sujet est  “la maison” symboliquement representée par le nid.  La maison est le nid ou chaque être est est nourri , protegé ...c'est par d'ici que chaqun prend le vol pour son propre voyage, metaphore de la vie même.

C'est aussi un temps de méditation sur le naufrage, le voyagé obligé, la migration,mais avec un regard d'espoir et de participation de condivision, de communauté, qui s'exploite dans le trvail de groupe dans les ateliers educatifs.

 A visiter.

 

Visitata oggi con i bambini: splendide le opere, interessantissimo il percorso didattico.

 

 

 

 

 

 




poubelle et sauvegarde

{ 10:01, 3/06/2010 } { Lien }

Vous vous souvenez vous les Trash people ?

Ha Schult, artiste allemand fais son retour à Rome avec une nouvelle idèe et un projet assez intèressant.

En ramassant aur les plages des tonnes de dèchets il les reutilise pour des productione artistiques.

A ce tour il nous invite dans son très particulier Hotel.

BAti dans les alentours de Castel Sant'Angelo, cet Hotel est fait en bois et poubelles. Le but est celui d'obtenir de l'argent pour sauvegarder un parcours de littoral qui sera choisi sur le site http://www.coronasavethebeach.org/ en/playas-candidatas/ parmi  les candidatures poposèes par le public. sponsor c'est un marque de bière qui souhaite une consommation responsable et  dans le respect de l'environnement.

le but est aussi celui de reflechis sur notre sort face à l'abondance de materiaux jetès chaque jour, la quantitè d'emballages, les surplus en un mot.


en cliquant sur l'image d'autres photos sont à voir.


Et sourtout sourtout.....ramassez vos ordures et reduisez! :-)

 

dernière minute: Raffaella à pris des photos à l'interieur les voilà! :-)




mes images

{ 10:42, 2/06/2010 } { Lien }

Sono stata a visitare il coronasavethebeach l'hotel fatto di rifiuti dall'artista HA Schulz.

purtroppo ieri ancora chiuso al pubblico oggi e domani sarà visitabile ancje all'interno.

penso che un'occhiata valga la pena darla 

 

avvicinandosi

di più....

 a sinistra c'è questo...

a destra quest'altro

 

dettagli

e ancora dettagli di parete.

Se volete vedere le foto in formato maggiore cliccate qui




Au printemps

{ 20:49, 11/05/2010 } { Lien }

Voci le reportage photo de la Citè Nomentana, une des promenades proposées à la découverte à pieds, des grands axes de notre ville.

En cliquant sur l'image suivante vous irez sur la page avec les info, le groupe proposant  , les reportages et les prochaines rendez-vous.

 Metto qui il reportage fotografico dell'uscita di domenica 9 maggio alla scoperta di Roma a piedi seguendo itinerari socio-architettonici. Molto interessante! Cliccando sull'immagine arriverete al sito di Oltrecittà con le cronahce delle precedenti uscite e con i prossimi appuntamenti.

 
 
 

 


breccia
<a mce_thref=
 
alessandria

 

 

DSCN3482
 
 

 

madame

 

 

 

 

giardino albani

 

 

villa ada

 

walk on by..

 

piloni del ponte

 

picnic alle valli




21 aprile Natale di Roma

{ 07:10, 21/04/2010 } { Lien }

 

 
 
Rome, anniversaire 2763 
en cliquant sur l'mage le lien au site de la mairie
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
et  la légende de la louve
dessin de M. Pietro Valenti
 

Romulus et son frère jumeau Remus sont les fils de la vestale Rhea Silvia et du dieu Mars.
Rhea Silvia est la fille de
Numitor, roi de la légendaire ville latine d'Alba Longa (fondée par Ascagne, fils d'Enée) et dépossédé du trône par son frère Amulius. Celui-ci, craignant que ses petits-neveux ne réclament leur dû en grandissant, les fait jeter dans le Tibre en crue.
Mais l'ordre est mal exécuté, les nouveaux-nés sont abandonnés dans une fondrière du fleuve et survivent miraculeusement. Ils sont nourris par une louve et par un pivert, l'oiseau de Mars, puis découverts par
le berger Faustulus et sa femme Larentia (selon Tite-Live, une prostituée que les bergers surnommaient Lupa, la Louve, d'où l'histoire) qui les élèvent. Plus tard, les jumeaux, à qui est révélé le secret de leur naissance, tueront Amulius (égorgé par Remus selon certains, transpercé par l'épée de Romulus selon d'autres) et restaureront leur grand-père Numitor sur le trône d'Albe. 

 

 

 

La leggenda della lupa

 

Enea, sfuggito alla distruzione di Troia, dopo un lungo peregrinare, arrivò nel Lazio e si stabilì su un terreno che gli venne concesso dal re Latino. Qui Enea sposò la figlia del Re, la bella Lavinia ed in suo onore fondò la città di Lavinio.
Dopo undici generazioni, il re Proca, discendente diretto di Enea, ebbe due figli, Numitore ed Amulio; quest’ultimo, il minore, usurpò il trono del fratello e ne uccise il figlio maschio. Salvò invece la figlia femmina Rea Silvia, ma, per evitare che mettesse al mondo dei figli che un giorno avrebbero potuto rivendicare il trono, la obbligò a diventare sacerdotessa della dea Vesta, vincolata alla castità.
Rea Silvia fu posseduta con la forza dal dio Marte e dall'unione nacquero i due gemelli più celebri al mondo: Romolo e Remo.
Per ordine di Amulio, la madre fu mandata a morte, ma il fiume dove il corpo fu gettato ne ebbe pietà e la resuscitò. I figli le vennero tolti per essere uccisi, ma il servo incaricato del delitto ebbe compassione dei due pargoli, li mise in una cesta e li affidò alle acque del fiume Tevere.
A causa delle forti piogge, il Tevere era straripato ed aveva allagato i campi formando grandi pozze d'acqua, in una delle quali si fermò la cesta coi due bambini. I due gemelli furono ritrovati da una Lupa
che li allattò, salvandogli la vita. Fu così che un pastore di nome Faustolo, passando di lì si accorse dei bambini e li portò alla moglie Acca Laurenzia che si occupò di farli crescere; Faustolo li chiamò Romolo e Remo.
Per qualcuno la “lupa” in effetti non era altro che la stessa Acca e l’equivoco si spiegherebbe con il fatto che in latino il termine “lupa” era il nome usato per indicare le prostitute. I due gemelli crebbero ed una volta venuti a conoscenza della loro origine reale, decisero di vendicarsi: uccisero l’usurpatore Amulio e Numitore ritornò re di Alba Longa. In seguito, Romolo e Remo, tornarono sulle rive del Tevere, dove decisero di fondare una nuova città nei luoghi in cui furono allevati.
Per la leggenda era il 21 aprile del 753 a.C.
I due gemelli litigarono sul nome da dare a questa nuova città e così decisero di affidarsi al volere degli dei e di osservare il volo degli uccelli per interpretarlo: Remo avvistò per primo sei avvoltoi ma subito dopo Romolo ne vide dodici.
La parte seguente della leggenda ha due versioni. Secondo la prima versione i due contendenti si misero a litigare, giunsero alle mani e Romolo uccise il fratello. La seconda versione, ed anche la più diffusa, sostiene che Remo accettò la vittoria del fratello, il quale prese un aratro e tracciò un solco per segnare la cinta della città, che da lui fu chiamata Roma.
Sul solco venne costruita una cinta muraria e vi fu messo a guardia Celere, cui Romolo impartì l'ordine di uccidere chiunque avesse cercato di scavalcarla. Remo, che non era a conoscenza dell'ordine imposto dal fratello, giudicando le mura troppo basse cercò di scavalcarle e fu ucciso.
Secondo un'altra versione, invece, Remo scavalcò la cinta per schernire il fratello e proprio da lui fu ucciso.
Le innumerevoli versioni della leggenda di Romolo e Remo e della fondazione di Roma, miravano alla glorificazione degli antenati dei Romani e della famiglia Giulia.

 

 

 




Rome vue du ciel _roma dal cielo

{ 15:37, 17/03/2010 } { Publié dans Musei e monumenti } { Lien }

Il Vittoriano e la terrazza delle Quadrighe

 

Et bien oui, j'ai vu Rome du ciel.

Non pas de ballon,pas d'helicoptère,pas d'avion.

quelques marches et un ascenseur....encore la coupole ?

Nan. Par cici une vue 360° sur Rome ancienne, un panorama que nombres de romains ne connaissent pas.

Allons-y

 

Per me è stata la prima volta, ero salita in precedenza fino alla prima terrazza del monumento al milite ignoto; avevo apprezzato quel vedere interamente via del Corso e la vista insolita sulla città.Tuttavia domenica ho preso l'ascensore per la terrazza delle Quadrighe.

 

 

L'accès coute 7 euros. Bien merités

C'est à voir, a respirer,malgré ne ce fut pas la journée plus claire de  la saison....L'un des rares endroits dont on peut voir leTibre qui s'ecoule, le Forum entier, ler rues, les coupoles.....

Ingresso 7 euro....il primo pensiero è "caro però". Invece no; lo spettacolo è impagabile. Non è facile a Roma scorgereiil tevere dall'alto; veder intramente il complesso dei fori e del Palatino; orientarsi e seguirel'asse del corso, di via Nazionale;identificare da lassù chiese ed edifici.

 

Un piccolo video, artigianale e via telefono,un assaggio del panorama accompagnati dalla campana di Ara Coeli  che batte il tocco di mezzogiorno e lo sparo del cannoìne delGianicolo, che purtroppo si perde nell'audio.

Une petite video artisanale, pour partager, accompagnés par le son des cloches de Santa Maria in Ara Coeli , en plus plus facile à visiter en passant par le monument au militaire inconnu.

 

 




La Neige!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

{ 12:37, 12/02/2010 } { Publié dans coup de coeur } { Lien }

  Et voilà...il neige.

Evenement extraordinaire pour notre ville. Alors me voilà comme j'étais, car les émotions sont les mêmes.

 
A suivre les images d'aujourd'hui. Prises par les  fênetres de mon école.
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 Pour les photos de Rome toruristique liens vers les photos de l'Ansa (quelle chanche de traviller centre ville hein? Clin d'oeil)

 




{ Page précédente } { Page 1 sur 25 } { Page suivante }

Qui suis-je ?

Accueil
Qui suis-je ?
Archives
Amis
Album photos

«  Mai 2016  »
LunMarMerJeuVenSamDim
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031 

Menu

le cose sono come sono
camping car
Colori
Parigi
Roma in camper
restaurants choisis
cartoline virtuali
chez monette*

Rubriques

Chiese e basiliche
coup de coeur
cultura
i sette colli
itinerari
libri
Musei e monumenti
obelischi
storia histoire
vert
ville e giardini
www.flickr.com
delias2 roma photoset delias2 roma photoset

Derniers articles

promenade dessinée à Rome
oltre il Nido- expo experience didactique aux Mercati di Traiano
poubelle et sauvegarde
mes images
Au printemps
21 aprile Natale di Roma
Rome vue du ciel _roma dal cielo
La Neige!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Amis

milou
dede
ysa
monette
red
darfour
nulanhic
echosdd
didi
lan
dandylan




Click for Rome, Italy Forecast Vols Pas Cher - Voyages